Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie anche di terze parti.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

  • gerusalemme.jpg
“Un Anno Santo Straordinario, per vivere nella vita di ogni giorno la misericordia che da sempre il Padre estende verso di noi. In questo Giubileo lasciamoci sorprendere da Dio. Lui non si stanca mai di spalancare la porta del suo cuore per ripetere che ci ama e vuole condividere con noi la sua vita”. (Estratto dalla Bolla di Indizione del Giubileo)

Con questi viaggi stai contribuendo a sostenere la custodia e le attività dei frati minori di Terra Santa. Grazie!

icona_pdf

scarica la brochure completa con tutti i pellegrinaggi del 2016

 

30 marzo - 6 aprile 2016: Pellegrinaggio in Terra Santa

Pellegrinaggio con la partecipazione del Vescovo Mons. Domenico Sorrentino e guidato da Padre Giuseppe Battistelli ofm Presidente dei Commissari della Custodia di Terra Santa.

Andare in Terra Santa è andare nella Terra del Padre “ricco di misericordia” (Ef 2,4), che ha rivelato il suo nome a Mosè come “Dio misericordioso e pietoso, lento all’ira e ricco di amore e di fedeltà (Es 34,6); è andare nella Terra dove secondo il suo piano di salvezza, Egli mandò suo Figlio nato da Maria per rivelare a noi in modo definitivo il suo amore.

icona_pdf

scarica la brochure

 

16 - 17 aprile 2016: Pellegrinaggio a Roma (Giubileo straordinario della Misericordia)

"Attraversare oggi la Porta Santa ci impegni a fare nostra la misericordia del buon Samaritano", ha detto papa Francesco a conclusione dell’omelia. "Nella sua città, nella sua casa, nel luogo di lavoro: dove c’è una persona, là la Chiesa è chiamata a raggiungerla, per portare la gioia del Vangelo e portare la misericordia e il perdono di Dio”. E ancora: “Dobbiamo anteporre la misericordia al giudizio, e in ogni caso il giudizio di Dio sarà sempre nella luce della sua misericordia. Attraversare la Porta Santa, dunque, ci faccia sentire partecipi di questo mistero di amore, di tenerezza”.

icona_pdf

scarica la brochure

 

4 - 7 giugno 2016: Pellegrinaggio a Malta

Simbolo dell’isola è la famosa “croce bianca” a otto punte: è la croce dei Cavalieri di Malta. Le otto punte rappresentano le otto virtù che i cavalieri si impegnavano a difendere. Questo simbolo apparteneva in origine alla repubblica amalfitana: solo in seguito fu usato come simbolo dell’Ospedale amalfitano a Gerusalemme, fondato nel 1023 e tenuto dall’Ordine monastico dei Cavalieri di San Giovanni, anche detto degli Ospedalieri. L’ospedale aveva il compito di prestare le sue cure ai pellegrini diretto verso la Terra Santa. Quando iniziarono le guerre crociate, l’ordine assunse un carattere militare, e fu insignito dai sovrani europei per la cura e la difesa della Terra Santa. Dopo la riconquista dell’Islam del territorio, l’Ordine venne cacciato da Gerusalemme e i Cavalieri si rifugiarono a Rodi e in seguito a Malta, dove cambiarono il nome al simbolo in Croce di Malta. L’Ordine di Malta è uno dei pochi Ordini nati nel Medioevo ancora attivo.

icona_pdf

scarica la brochure

 

23 - 30 giugno 2016: Pellegrinaggio in Terra Santa

Pellegrinaggio con la partecipazione del Vescovo Mons. Domenico Sorrentino e guidato da Padre Giuseppe Battistelli ofm Presidente dei Commissari della Custodia di Terra Santa.

Andare in Terra Santa è andare nella Terra del Padre “ricco di misericordia” (Ef 2,4), che ha rivelato il suo nome a Mosè come “Dio misericordioso e pietoso, lento all’ira e ricco di amore e di fedeltà (Es 34,6); è andare nella Terra dove secondo il suo piano di salvezza, Egli mandò suo Figlio nato da Maria per rivelare a noi in modo definitivo il suo amore.

icona_pdf

scarica la brochure

 

24 - 28 luglio 2016: Pellegrinaggio in costa Amalfitana

Mulattiere e sentieri che si snodano per colline a picco sul mare, tracciate da contadini e commercianti per spostarsi da un punto all’altro della Costiera. Si cammina tra limoneti e piccoli orti strappati alla montagna, si incontrano sul cammino capre e muli, ci si imbatte in eremi e conventi fino a ritrovarsi sospesi su panorami a strapiombo sul mare. Passeggiare in Paradiso: il sentiero da Agerola porta a Positano sovrastando l’intera Costiera Amalfitana in bilico tra mare e cielo. Ripercorrere le orme dei pellegrini su per un ripido sentiero che da Maiori conduce fino al Santuario della Madonna dell’Avvocata, un eremo di origine medievale affacciato sul Golfo di Salerno.

icona_pdf

scarica la brochure

 

4 settembre 2016: Riscopriamo l'Umbria // Umbertide // Montone

Visita alla Rocca di Umbertide fortezza medievale da sempre simbolo della città, la collegiata di Santa Maria della Reggia, la chiesa di San Francesco ed il Museo di Santa Croce dove si trovano opere del Signorelli e del Pomarancio. Visita all’Abbazia di San Salvatore di Montecorona e al castello di Montone arroccato sopra una collina lungo l’alta valle del Tevere, dove si conservano i ruderi della Rocca di Braccio, la chiesa museo di San Francesco e la Pieve di San Gregorio Magno. Visita al monastero di Sant’Agnese con l’esposizione della Sacra Spina, portata a Montone dal conte Carlo Fortebracci nel 1470.

icona_pdf

scarica la brochure

 

16 ottobre 2016: Riscopriamo l'Umbria // Città di Castello // Santuario di Canoscio

Visita al centro storico di Città di Castello, alla Cattedrale dei santi Florido e Amanzio, il campanile circolare, il palazzo dei Priori o Comunale, la Torre civica, il Palazzo del Podestà e Palazzo Bufalini in Piazza Matteotti. Visita al Santuario di Santa Veronica Giuliani, suora cappuccina, beatificata nel 1804 e canonizzata nel 1839. Visita al Santuario della Madonna del Transito di Canoscio, sorto nella seconda metà dell’800 attorno ad una piccola edicola mariana presso la quale sono avvenuti dei fatti prodigiosi.

icona_pdf

scarica la brochure

 

30 ottobre - 07 novembre 2016: Pellegrinaggio in Terra Santa, Giordania e Petra

Andare in Terra Santa è andare nella Terra del Padre “ricco di misericordia” (Ef 2,4), che ha rivelato il suo nome a Mosè come “Dio misericordioso e pietoso, lento all’ira e ricco di amore e di fedeltà (Es 34,6); è andare nella Terra dove secondo il suo piano di salvezza, Egli mandò suo Figlio nato da Maria per rivelare a noi in modo definitivo il suo amore

icona_pdf

scarica la brochure

 

11 - 18 novembre 2016: Pellegrinaggio in Terra Santa

Andare in Terra Santa è andare nella Terra del Padre “ricco di misericordia” (Ef 2,4), che ha rivelato il suo nome a Mosè come “Dio misericordioso e pietoso, lento all’ira e ricco di amore e di fedeltà (Es 34,6); è andare nella Terra dove secondo il suo piano di salvezza, Egli mandò suo Figlio nato da Maria per rivelare a noi in modo definitivo il suo amore

icona_pdf

scarica la brochure

 

28 - 29 - 30 dicembre 2016: Presepi Greccio e Valle Reatina

In tutto il mondo durante il periodo natalizio, laddove i cristiani festeggiano l’incarnazione di Dio, esiste l’usanza di erigere presepi nelle case e nelle chiese. I presepi sono rappresentazioni artistico-figurative della nascita di Gesù nella mangiatoia di una stalla a Betlemme. Nella capanna vediamo la Sacra Famiglia e i pastori, sullo sfondo l’asino e il bue. L’adorazione dei saggi d’Oriente, i tre Re Magi, viene inclusa nel paesaggio il 6 gennaio. È bello fare visita ai Presepi nei Rioni, cercando di cogliere da ognuno una diversa prospettiva del senso della Natività e del messaggio di amore e calore che sprigiona.

icona_pdf

scarica la brochure

 

Informazioni

Richiedici, senza alcun impegno, informazioni sul Pellegrinaggio o la gita cui sei interessato/a. Sarà nostra cura rispondere al più presto. Grazie!